CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 DICEMBRE 2017

VARIAZIONE FINALE AL BILANCIO FINANZIARIO DI PREVISIONE 2017-2019 E RIPIANO DEL MAGGIORE DISAVANZO


scarica dal link sottostante
Resoconto_CC_29.12.2017


 


Ordine del giorno:

  1. VARIAZIONE FINALE AL BILANCIO FINANZIARIO DI PREVISIONE 2017-2019 E RIPIANO DEL MAGGIORE DISAVANZO
  2. REVISIONE STRAORDINARIA DELLE PARTECIPAZIONI
  3. ESTENSIONE POSSIBILITÀ DI AFFIDAMENTO DELL’ATTIVITÀ DI RISCOSSIONE DELLE ENTRATE COMUNALI
  4. INSUSSISTENZA DELL’OBBLIGO DI REDAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO PER
    L’ESERCIZIO 2016.

Interventi M5S:

PRESIDENTE
La parola alla Consigliera Sanna.
CONSIGLIERA SANNA
Buonasera a tutti. Anch’io ho firmato le questioni pregiudiziali, perché in tutti i
dubbi che si sono generati in questi giorni sono state le uniche cose che ovviamente
ho letto attentamente, mi sono state sottoposte dal Consigliere Saiu e ho trovato lì
sicuramente una certezza normativa, al di là di altre interpretazioni molto più vaghe,
di quello che è successo in questi giorni.
Anzi, volevo dire anche a lei, signor Sindaco, che dovrebbe mettersi un attimino
anche nei panni dei cittadini, perché quello che ci raccontate e quello che andiamo a
discutere oggi è soggetto a tutta una serie di fatti che veramente non si capiscono.

La sua coalizione si è candidata ad amministrare questa città basando la
propria campagna e i propri obiettivi sulla trasparenza e la condivisione. Quindi cosa
succede? Trasparenza, abbiamo ad un certo punto i conti a posto e le dimissioni
dell’Assessore al Bilancio.
Dopo poche settimane andiamo a discutere di una ratifica di delibera su un
disavanzo di bilancio di 3.700.000 euro.
Alla prima seduta di Consiglio non si presenta per intero un gruppo di
maggioranza, può capire che, così come io Consigliere Comunale che rappresento i
cittadini, ho in me…
PRESIDENTE
Stiamo alla pregiudiziale Consigliera Sanna.
CONSIGLIERA SANNA
Ho in me soltanto dei dubbi, che adesso nella spiegazione anche tecnica…
PRESIDENTE
Ma è come dico al Consigliere Saiu: stiamo agli argomenti.
CONSIGLIERA SANNA
Sono nel merito. Sto dicendo che quello che è stato esposto dal dottor Puledda
in merito alle rassicurazioni sulle questioni pregiudiziali presentate, in realtà hanno
soltanto dato un altro elenco di interpretazioni.
Noi stiamo basando tutta la scelta di oggi su interpretazioni e io sinceramente
ho trovato più certezza e più chiarezza nelle norme richiamate nelle pregiudiziali
presentate. Va bene così, Presidente?


PRESIDENTE
La parola alla Consigliera Sanna.
CONSIGLIERA SANNA
Nel merito l’ho già detto prima, anche se ero fuori tema come lei, Presidente,
molto gentilmente mi ha ricordato. Comunque, visto che i colleghi della maggioranza
sollecitano questo coinvolgimento dei cittadini, questa chiarezza, addirittura di fare
proposte per migliorare, per trovare risorse, non posso che nuovamente ricordare
quello che ho tetto prima: la cittadinanza, come la sottoscritta, anzi ancora peggio, non sa niente di quello che sta succedendo. Sappiamo che abbiamo i conti a posto
ma non sappiamo in realtà che cos’è adesso il disavanzo di 3.700.000 euro che
andiamo a vedere.
Quindi questa chiarezza che addirittura chiedete a noi, dovreste essere voi a
raccontarla perché altrimenti non si capisce veramente niente. Raccontate soltanto le
cose positive.
Allora tutte le difficoltà che ci sono perché non le dite? Perché la proposta
migliorativa sulla mozione delle barriere architettoniche, che non era una rimozione di
barriere concettuali, si tratta esattamente dell’applicazione di una normativa per la
quale il Comune è fuori legge.
Allora, così come osserviamo la legge per il ripianamento del bilancio, allora
anche quelle cose. E sicuramente le proposte migliorative non arrivano da noi se
ogni volta il Consiglio, le commissioni, i Consiglieri, vengono comunque esautorati
del loro ruolo. Sono veramente sorpresa di tutte queste sollecitazioni, sono davvero
sorpresa.
Abbiamo iniziato con i conti che sono a posto e adesso sentirlo è irritante.
Anche per quanto riguarda la riscossione, non è stato marginale, non abbiamo detto
“il ruolo dell’ufficiale ha ottenuto dei buoni risultati”. È stato il cavallo di battaglia
dell’apertura di due Consigli dedicati al bilancio, uno su quello previsionale e uno su
quello consuntivo, per il raggiungimento delle percentuali di riscossione raggiunte e
per il raggiungimento delle entrate per la quota che è entrata al Comune. Quindi non
capisco, io capisco solo che voi raccontate delle cose e a me i conti non tornano mai,
e senza andare nei numeri, sicuramente nel merito della trasparenza, della chiarezza
e della verità che mi sembra proprio stia mancando.


  • REVISIONE STRAORDINARIA DELLE PARTECIPAZIONI

 

Precedente CONSIGLIO COMUNALE DEL 21 DICEMBRE 2017 Successivo La maggioranza si ricompatta e salva le poltrone.