M5S: la richiesta di trasparenza non è polemica.

M5S: la richiesta di trasparenza non è polemica.


Stamane sui due maggiori quotidiani si parla della presa di posizione del consigliere Mara Sanna del M5S di Nuoro circa la manifestazione del prossimo 2 settembre organizzata per celebrare il nostro poeta Sebastiano Satta. Una conversazione musicale tenuta dal cantautore Piero Marras.

Il tenore dei due articoli è molto diverso sulle due testate. Molto attinente al comunicato su La Nuova Sardegna e molto “interpretativo” su L’Unione Sarda.

Nessun dubbio sulla comprovata qualità artistica del cantautore Piero Marras, il comunicato alle testate batteva, ancora prima che sul cachet, soprattutto sulla Determina: nessun riferimento alle prestazioni che nella manifestazione si dovrebbero eseguire, nessuna descrizione di filo logico con il tema della manifestazione, solo un semplice rimando a un protocollo di cui neanche vengono resi evidenti i dati (nella Determina lo spazio riservato al numero di protocollo della proposta fatta al Comune dall’Associazione di Marras è in bianco!)

Per l’ennesima volta questa Giunta che a parole sbandiera trasparenza e compartecipazione ad ogni occasione, di fatto compie atti che definire “poco trasparenti” è un eufemismo.

Iniziamo a sentirci davvero stanchi di questo tipo di prese in giro!

Ribadiamo che non si tratta certo di un attacco a Piero Marras, né alla sua nascita e crescita artistica nuorese, non ci piace però che insieme a lui, essendo un “emigrato” regionale (la sua Associazione ha sede a Capoterra) emigrino da Nuoro anche la fruibilità dei talenti locali, ed insieme ad essa i soldi che riteniamo possano e debbano restare qua, a Nuoro e a tutti gli esponenti nuoresi, soprattutto quelli di ultima generazione, nell’ottica e nell’obiettivo di valorizzare le risorse artistiche più “giovani” ed in fermento.

Sappiamo che ci sono anche altri artisti che si sono offerti gratuitamente per una loro prestazione all’interno dell’estate nuorese, tra le celebrazioni di Satta e quelle del Redentore,  chiedendo al Comune solo l’impegno del palco e del service ma che sono stati completamente ignorati.

Ricordiamo inoltre che, da circa trent’anni, si svolgono in questo periodo a Nuoro i Seminari Jazz e che sarebbe stato bello, vista la concomitanza temporale con le celebrazioni per Satta,  dare a questa manifestazione cittadina il giusto riconoscimento del valore aggiunto che porta a tutti noi,  affinché possiamo affermare e mostrare al mondo intero che Nuoro non si è fermata dando i natali agli illustri del secolo scorso ma è una realtà vitale in continua produzione ed espansione di cultura.

L’ultimo pensiero va all’Assessore alla Cultura: Grillo non prende soldi dai Comuni che lo ospitano…ma anche se lo facesse non avrebbe alcuna attinenza con la questione di cui parliamo…se vuoi, caro Assessore possiamo parlare della fame del mondo, delle guerre, della disoccupazione o di Abbanoadi quello che preferisci, per te basta che non si parli e ragioni insieme di questa Determina sconcertante.

Mara Sanna (M5S)



qui di seguito gli articoli di stampa e a seguire la determina incriminata e il comnicato stampa del M5A

L’Unione Sarda

La Nuova Sardegna

delibera pag.1
delibera pag.2

comunicato stampa

 

 

 

 

Precedente Il tempo è galantuomo: la prova che avevamo ragione noi! Successivo Interpellanza: sito unico deposito Nazionale Rifiuti Radioattivi

One thought on “M5S: la richiesta di trasparenza non è polemica.

I commenti sono chiusi.