Posizione del Movimento 5 Stelle su ISRE e Musei di Nuoro

Posizione del Movimento 5 Stelle

su ISRE e Musei di Nuoro


nuovologopiccolo

Nuoro 26/06/2016

Comunicato stampa presidenza ISRE

La polemica di questi giorni sulla presidenza ISRE dimostra in maniera evidente che la nostra classe politica – partitica non riesce e non vuole cambiare.

Eppure il risultato delle ultime amministrative è un chiaro segnale di come il PD e la destra ormai hanno una forte lontananza dai problemi reali del Paese e con il sentire dei cittadini.

La convinzione vergognosa per esempio che il presidente ISRE sia ad appannaggio delle forze partitiche che governano in Regione Sardegna va di pari passo con la vergognosa prassi che i Direttori delle ASL debbano essere sostituiti al cambiare del colore in Giunta regionale, che decidono sulla salute dei cittadini e la loro cultura non per competenza ma per appartenenza!

E’ evidente che non debba essere così, l’ISRE rappresenta il Museo Etnografico più importante in Sardegna e per noi nuoresi ha un valore ancora maggiore dal momento che gestisce e cura il Museo di Grazia Deledda premio Nobel nuorese.

La polemica emersa sui giornali tra il Sindaco Soddu ed il PD sulla nomina del Presidente ISRE va vista in una ottica più generale che riguarda la visione delle strutture culturali nuoresi.

Parliamo di Università, Biblioteca Satta, MAN ed altro ancora. Anche la polemica su l’incarico di commissario straordinario della Biblioteca Satta pare in parte legato più alla poltrona che alla visione culturale della città.

Come M5S di Nuoro siamo mesi che chiediamo dibattiti trasparenti sulle nostre strutture culturali, chiediamo che si debba avere una visione di insieme che ottimizzi le nostre strutture indipendentemente che siano di competenza regionale, provinciale, comunale o altro. In particolare prendere in seria considerazione che la direzione delle varie strutture venga il più possibile unificata al fine di avere un maggiore coordinamento e anche una sensibile diminuzione dei costi,

Certamente il PD forte della posizione dominante in Regione Sardegna sta creando ostacoli alla Giunta Soddu per puro calcolo politico, non pare avere ancora digerito la sconfitta elettorale nuorese, figlia di una richiesta di vero cambiamento a cui il M5S ha partecipato in modo rilevante contro questo sistema partitico.

Anche la maggioranza Soddu appare interessata alle polemiche degli incarichi invece che proporre concretamente soluzioni, con il Sindaco condividiamo l’aver posto in evidenza la cattiva prassi di nominare il Presidente ISRE come casella partitica invece che di competenza e alto profilo professionale.

Chiediamo però al Sindaco Soddu che è componente del Consiglio di Amministrazione ISRE se ritiene opportuno applicare anche a se stesso la medesima logica e magari nominare al suo posto persona qualificata con la stessa logica del ruolo di Presidente, tutto incentivato alla diminuzione dei costi che sono pari a 35 mila euro l’anno per i Consiglieri e 70 mila per il Presidente.

Portavoce M5S Nuoro

Tore Lai

isree

Precedente CONSIGLIO COMUNALE DEL 10 GIUGNO 2016 Successivo Sistema Museale e possibile nomina partitica all'ISRE: La denuncia dei 5 Stelle